Categoria: Shooting (Page 1 of 3)

Back To The Roots

Shooting outdoor sul tema dell’identità naturale

Buona sera a tutti. Da poco sono finalmente tornata a lavorare e finalmente sono ripresi gli shooting in collaborazione con Gemma Morandi Photography. Lo shooting di cui vi voglio parlare in questo articolo è stato però fatto a Febbraio, prima di tutti i fatti sconvolgenti legati alla diffusione del Covid. Bando alle ciance: ecco a voi “Back To The Roots”.

Il concept: Back To The Roots – shooting outdoor e identità naturale

“Qualunque opera di ricostruzione dell’identità umana che non tenga conto delle esigenze della natura, è destinata sicuramente a fallire. L’uomo è parte della natura , è un soggetto di natura e tutto ciò che viola le leggi della natura mina la stabilità del consorzio umano.”

Questo shooting è nato in realtà come progetto per un esame universitario di Gemma, la cui tematica portante era l’identità. L’idea di Gemma è stata quella di rappresentare l’identità naturale. Come leggete dal brano riportato qui sopra, abbiamo voluto concentrarci su di un concetto: l’uomo, costruendo la propria identità umana, non può dimenticarsi della natura. Identità umana ed identità naturale sono strettamente connesse in quanto l’uomo è parte integrante della natura. A maggior ragione, qualsiasi attività o modifica apportata dall’uomo sulla natura può creare problemi all’uomo stesso. Una tematica sicuramente non semplice ma che rispecchia fortemente anche il momento che stiamo vivendo: inquinamento, sfruttamento del terreno e degli animali stanno distruggendo il nostro pianeta. Noi ne siamo responsabili ed al contempo noi ne saremo anche vittime di questo passo.

Come trasporre questa tematica in uno shooting?

Una volta chiara nella nostra mente la tematica che volevamo presentare si ponevano 3 punti importanti da snocciolare. Prima di tutto bisognava capire come rendere la tematica in aspetto visivo. Abbiamo quindi pensato di mostrare una figura umana completamente immersa nella natura fino quasi a farla sembrare una sorta di spirito del luogo. Un sorta di fuga dall’umanità per connettersi al massimo con l’identità naturale.

In secondo luogo dovevamo scegliere una modella adatta al ruolo. Subito, senza nemmeno farlo apposta, sia io che Gemma abbiamo pensato alla splendida Chiara, con cui avevamo già collaborato tempo fa. Di lei ci aveva colpito, oltre la palese bellezza, la sua delicatezza ed eleganza. Inoltre riesce a bucare lo “schermo” della foto con l’intensità del suo sguardo e con la sua interpretazione. E non appena le abbiamo proposto di partecipare a questo progetto si è resa subito disponibile, facendoci un magnifico regalo.

Per ultimo bisognava selezionare una location. Pensa che ti ripensa io e Gemma siamo giunte ad una conclusione che si è rivelata perfetta. Abbiamo selezionato il parco del Fiume Strone (Le Vincellate) dove avevamo già scattato lo shooting “On The Way To Valhalla” e che ci aveva colpito per la varietà di punti interessanti al suo interno.

Il look ed il make-up

Vista la tematica ed il modo in cui volevamo affrontarla per il look ci siamo affidati a Chiara che ci ha portato questo splendido vestito bianco panna così romantico e delicato. Un semplice abito bianco per rappresentare la purezza di un animo immerso nella natura. Anche per il make-up ho voluto mantenere il filone della semplicità: un look molto naturale e luminoso per evidenziare la naturale bellezza della nostra modella.

I prodotti utilizzati

Per realizzare il make-up su Chiara ho utilizzato prodotti di MAC Cosmetics, NYX Professional Makeup, Nabla Cosmetics, Kiko Milano, Lottie London.

Lo shooting

Nel parco, come detto, c’erano vari punti molto interessanti: una piccola spiaggia su un laghettino, tanti meravigliosi alberi, foglie colorate. Inoltre, nonostante il freddo pazzesco che c’era quel giorno, abbiamo avuto la fortuna di trovare una splendida giornata con il sole ed un bel cielo sereno. Ciò ha creato delle meravigliose luci che Gemma ha saputo come sempre valorizzare rendendo gli scatti a dir poco magici. Infatti, per la prima volta, siamo riuscite a raggiungere la tipologia di scatti a cui ci ispiriamo maggiormente. Scatti a tutti gli effetti editorial ma con quel tocco di fantasy e di magia che non guasta mai: i risultati parlano da soli. Ovviamente questi risultati non ci sarebbero stati senza la magnifica Chiara che si è calata perfettamente nella tematica. Ha danzato con i rami, abbracciato i tronchi degli alberi, si è mossa leggiadra come una fata sulle foglie rosse e gialle. Si è davvero fusa con la natura e ci ha permesso di avere degli scatti (MOLTI SCATTI) uno più bello dell’altro.

Come vedere altri scatti

Se volete vedere altri scatti da questo splendido shooting per vedere la magia di cui vi parlavo (giudicherete voi), vi lascio qui di seguito i link ai nostri profili social dove potete trovarli.

The Sweet Death

Shooting dark ispirato ai lavori di IrenHorrors

Buongiorno a tutti! Dopo tanto tempo torno a proporvi un nuovo articolo. In questo periodo così difficile è stato complesso mantenere i soliti ritmi nonostante il tanto tempo a disposizione. Ora però sono tornata a pieno regime e quindi vi vorrei parlare di un dark shooting fantastico: The Sweet Death.

Il concept: The Sweet Death – dark shooting

Quando Giada Bartoloni Photography mi ha chiesto di lavorare ad uno shooting insieme a lei ho accettato volentieri. Avendo già lavorato precedentemente con Giada sapevo che sarebbe stato uno shooting fantastico e nel quale sarei stata libera di esprimere al meglio anche il lato più oscuro della mia arte. Ed infatti così è stato.

Lo shooting è stato ispirato da questa meravigliosa opera di Iren Horrors, una bravissima Digital Artist. Vedendo questo scatto abbiamo deciso in primo luogo di riprodurne la posa (vedasi la foto in alto sotto il titolo), per poi creare una storia attorno a questo scatto. Ecco quindi che nasce l’idea di The Sweet Death.

Vedendo il disegno, il tristo mietitore sembra quasi essere una figura consolante nei confronti della ragazza. Abbiamo allora creato una storia nella quale una ragazza, ipoteticamente nell’epoca vittoriana, si sente oppressa dalle regole rigide imposte dalla società e dal suo ceto, sola e non compresa. Cercando pace, in un bosco, incontra una figura di donna, elegante ed affascinante ma circondata da un’atmosfera lugubre. Si tratta della Morte che, vedendo le lacrime della giovane, la consola così come farebbe una madre. La ragazza in quelle attenzioni trova un momento di serenità e la comprensione che non ha mai trovato in nessuno; decide quindi di abbandonarsi al freddo ma dolce abbraccio della Morte. Solo allora, per la prima volta, sul suo volto appare un sorriso.

Il brano scritto per l’occasione

Oltre al make-up ed alla musica, sono una grande appassionata di scrittura gotica e dark. Vista l’occasione, per descrivere al meglio la storia ho deciso di comporre un breve brano che ho deciso di condividere anche con voi:

Si sentiva persa e senza speranza, stanca di un mondo a cui non apparteneva, quando all’improvviso una figura le si avvicinò. Silenziosa e quieta, nera come la notte, ma nei suoi occhi vitrei vide qualcosa di vivo. La figura allungò la mano e la consolò come una madre. La giovane, al tocco ghiacciato si lasciò cullare dalle premure della sinistra creatura. “Vieni e balla con me, dimentica i tuoi dolori”. La giovane ballò e dissipò i suoi pensieri abbandonandosi al gelido abbraccio della Morte. E, circondata dall’oscurità, sul suo giovane volto apparve il primo sorriso: era libera.

I look ed i make-up

Per lo shooting “The Sweet Death” abbiamo avuto due fantastiche modelle: Federica e Cristina. La prima ha interpretato la parte della Morte mentre Cristina si è calata nella parte della ragazza. Per loro abbiamo deciso quindi di creare due look a contrasto, quasi a voler creare una sorta di yin e yang.

Per Cristina abbiamo scelto un total look bianco, per sottolineare l’innocenza e la purezza della giovane ragazza. Anche il make-up ha seguito lo stesso principio: ho creato un make-up fresco, luminoso e molto semplice (con finte lentiggini) per rendere il viso di Cristina quello di una giovinetta.

Per Federica invece abbiamo deciso di puntare su un total black, con vestito lungo e mantella. A completare il look una coroncina di rose bordeaux, una collana con croce e la classica falce. Nel suo caso, il make-up realizzato è una sorta di facepainting in versione più beauty: carnagione sbiancata, intenso smokey eye, labbra grigie e contouring marcato. Una Morte lugubre ma pur sempre femminile.

I prodotti utilizzati

Per realizzare il make-up per Cristina ho utilizzato prodotti di Mac Cosmetics, Nyx Professional Makeup, Makeup Revolution, Lottie London, Kiko Milano, Max Factor.

Per realizzare il make-up per Federica ho utilizzato prodotti di Mac Cosmetics, Nyx Professional Makeup, Kiko Milano, Mehron Makeup, Superstar, Lottie London.

Lo shooting

Per ricreare quell’atmosfera lugubre dell’opera di Iren Horrors nel nostro dark shooting, abbiamo scelto un meraviglioso parco nei pressi di Brescia dove, spostandoci di qualche passo, abbiamo trovato tutte le inquadrature che facevano al caso nostro. Sebbene fosse il primo shooting per Cristina e Federica, sono state due modelle fantastiche: si sono lanciate in questa avventura, si sono lasciate guidare da Giada e da me e le immagini parlano da sé. La loro amicizia di sicuro ha dato un immenso aiuto: riuscire ad avere una buona chimica negli scatti può non essere semplice, ma loro ci sono riuscite meravigliosamente, interpretando perfettamente i due personaggi ed i loro atteggiamenti e sensazioni. A ciò va aggiunta la maestria di Giada che è sempre in grado di creare degli shooting spettacolari, cogliendo i punti di forza delle modelle e creando la perfetta atmosfera anche durante gli scatti.

Come vedere altri scatti

Se volete scoprire tutti gli scatti di questo meraviglioso shooting vi lascio qua sotto i link alle nostre pagine social.

Per poter collaborare con me o per avermi come truccatrice per il vostro shooting, contattatemi tramite mail o tramite pagine social (trovate tutti i contatti nella pagina dedicata del sito).

Dia de Los Muertos

Mexican shooting per Carnevale 2020

Per questo Carnevale 2020 appena concluso io e Gemma abbiamo realizzato ben 2 shooting. Per il secondo abbiamo scelto di lavorare di nuovo con la nostra cara amica Giulia, creando uno shooting ispirato alla festività messicana della commemorazione dei propri defunti. Eccovi quindi “Dia de Los Muertos”, il mexican shooting di Carnevale.

Il concept: Dia de Los Muertos – mexican shooting

Insieme a Gemma e Giulia abbiamo scelto di ispirarci al folklore messicano legato alla festività del Dia de Los Muertos, molto sentita in sud America ed in particolare in Messico. Di recente, nel 2017 specificatamente, questa tematica è stata anche trattata nel film d’animazione Coco. Questo film racconta di Miguel, un giovanissimo aspirante musicista, che intraprende un viaggio verso la terra dei propri antenati. Prendendo spunto in parte dal tradizionale folklore ed in parte dal film, abbiamo creato le basi del nostro shooting. Giulia è quindi diventata la rappresentazione di una possibile antenata messicana ritornata sulla terra durante il Dia de Los Muertos.

Il look

Per il mexican shooting abbiamo scelto un look il più realistico possibile e che si attenesse il più possibile al folklore ed alla moda messicana legata a questa tradizione. Abbiamo optato quindi per un vestito di cotone color jeans con dettagli in pizzo macramè bianco con scollatura a barchetta che lascia le spalle scoperte. Sulle spalle abbiamo scelto uno scialle in pizzo bianco con dettagli trasparenti, mentre sulle gambe un paio di collant color carne. Per completare il look abbiamo aggiunto dei grandi orecchini pendenti, degli anelli oro e colorati, dei braccialetti di pietre ed in metalli dorati ed una collana con una croce d’argento con pietra rossa. Infine, per l’occasione tramite il mio negozio di articoli artigianali, ho realizzato un tradizionale headpiece di rose bordeaux, che si sposa perfettamente con il ventaglio in legno e cotone decorato con fiori.

Il make-up

Il make-up è una classica “calavera”, detta nei paesi di lingua anglosassone “sugar skull”. Si tratta di un make-up da scheletro estremamente colorato e ricco di ricami e decori, che riprende le decorazioni tipiche dei dolci di zucchero a forma di teschio tipici della celebrazione e dipinti con colori sgargianti. Questi ultimi sono delle “ofrende” ovvero offerte da porre sugli altari rituali.

Per il make-up quindi, su di una base bianca, ho realizzato dei classici occhi da teschio ma con vari ombretti nella gamma del viola. Ho poi realizzato le labbra con matita e rossetto rosso con sottotono aranciato, ed il tipico naso da scheletro impreziosito al centro da un ombretto oro. Ad arricchire il make-up ho utilizzato degli acquacolor per contornare gli occhi e disegnare dei ricami sul resto del viso. Infine ho poi applicato delle mezze perle sul perimetro degli occhi. Ad accompagnare il make-up abbiamo scelto un tipico hairstyle in stile messicano. Si tratta di due trecce che sono state poi fissate sulla sommità della testa davanti all’headpiece.

Prodotti utilizzati

Per realizzare la calavera ho utilizzato prodotti di MAC Cosmetics, NYX Cosmetics, Makeup Revolution, Kiko Milano, Essence Cosmetics, P2 Cosmetics, Lottie London, Setablu, Superstar, Grimas.

Lo shooting

Per questo shooting abbiamo deciso di realizzare sia dei ritratti, con protagonista Giulia, ed altri scatti con una speciale modella.

I ritratti

La prima parte dello shooting è quella dedicata ai ritratti che hanno visto Giulia assoluta protagonista. Il personaggio che Giulia doveva interpretare non era certamente semplice perché doveva fondamentalmente far trasparire una nostalgia e malinconia di base, ma comunque essere esaltato dai colori sgargianti e pieni di positività. La festività del Dia de Los Muertos non è infatti una ricorrenza piena di dolore e tristezza. E’ celebrata con musica, bevande e cibi tradizionali dai colori vivaci, combinati a numerose rappresentazioni caricaturali della morte. Il fulcro dei festeggiamenti è quello di celebrare la vita, ricordando l’importanza di vivere nel presente: la morte altro non è che la continuazione della vita, un rito di passaggio, e non deve essere temuta, anzi va affrontata con il sorriso. Il simbolo per eccellenza sono ovviamente, come già detto, las calaveras, che hanno un significato ben preciso. Servono a ricordarci di celebrare la nostra vita e la nostra mortalità e di vivere ogni momento della nostra esistenza al massimo perché in fin dei conti “Todos somos calaveras”: siamo tutti teschi.

Gli scatti con Irhis

La seconda parte dello shooting è stata invece dedicata a degli scatti con Irhis, cavalla splendida di Giulia. Per inserirla al meglio nella tematica dello shooting abbiamo deciso di affidarle il ruolo di alebrije. Di cosa si tratta? L’alebrije è un animale totemico tipico del folklore messicano, che rappresenta uno spirito-guida che assiste la vita di una persona portandone scritto il destino. E’ una figura di un essere immaginario, solitamente in buona parte zoomorfo con elementi di un singolo o più animali. Questa tradizione ha dato vita anche ad una fiorente arte: vengono riprodotti alebrijes in cartapesta, molto colorati. Anche nel film d’animazione del 2017 Coco, gli alebrijes appaiono e sono creature che guidano e proteggono gli abitanti della Terra dell’Aldilà. Per trasformare Irhis in un alebrije abbiamo quindi deciso di dipingere anche lei in stile calaveras, con colori adatti agli animali e lavabili, ed abbiamo aggiunto dei fiori nelle trecce di coda e criniera. Le foto hanno per oltre mostrato pienamente il rapporto molto stretto ed intenso che esiste tra Giulia ed Irish, che traspare dagli sguardi e dalla piena fiducia di Irhis nei confronti di Giulia.

Come vedere altri scatti

Per poter vedere ulteriori scatti di questo shooting con Irhis e Giulia, vi lascio qua sotto i link alle pagine social mie e di Gemma Morandi Photography. Per poter avere anche voi il vostro shooting personalizzato potete inoltre contattarci proprio tramite le nostra pagine social.

She’s a Pirate

Shooting pirata per Carnevale 2020

Nuovo anno nuovi shooting! E quindi nuovi articoli per voi. Eccoci quindi con il primo shooting del 2020, all’interno della collaborazione con Gemma Morandi Photography e Monica. Si tratta del primo di due shooting dedicati al Carnevale 2020 ed in particolare si ispira alla figura delle donne pirata. Eccovi “She’s a Pirate”.

Il concept: She’s a Pirate

Con le mie care Gemma e Monica abbiamo deciso di portare avanti la nostra collaborazione anche durante questo 2020. E quale migliore modo di iniziare se non con uno shooting dedicato al Carnevale? Abbiamo valutato varie opzioni ma quella che più ci ispirava e divertiva era quella di una donna pirata, sola al comando del proprio vascello.

Il look ed il make-up

Per interpretare una fantastica pirata donna abbiamo scelto di puntare sulla cromia bianco-rosso-nero. Una camicetta morbida bianca, un paio di pantaloni in finta pelle neri, una giacca con bottoni in stile ammiraglio nera ed ai piedi degli stivali alti marroni. Per completare il look abbiamo poi scelto l’eccesso di accessori, come era comune tra i pirati: braccialetti, anelli con pietre, una bandana tra i capelli, collane sovrapposte, un cinturone, una fusciacca in vita insieme ad una cintura con monete ed orecchini ad anello.

Per il make-up abbiamo puntato su di un look abbastanza semplice ma d’effetto. Un intenso smokey eye nero, una base fresca con contouring intenso a sottolineare i tratti di Monica ed un rossetto rosso vino.

Prodotti utilizzati

Per realizzare il make-up dello shooting ho utilizzato prodotti di MAC Cosmetics, NYX Cosmetics, Kiko Milano, KVD Vegan Beauty, Lottie London, Nabla Cosmetics, Setablu, Shaka Beauty, Seprofe, Yves Rocher.

Lo shooting

Una spiaggia? Una location estera? Ebbene no, anche questo shooting è stato realizzato nelle nostre zone. Abbiamo scelto i cosiddetti spiaggioni di Po, che sono stati uno splendido sfondo per i nostri scatti. Il clima in questo caso ci ha aiutato decisamente, con questo grigiore che ha fatto risaltare ancor maggiormente la figura di Monica ed il forziere. Abbiamo cercato di studiare al meglio il look ed i props per rendere il più realistica possibile questa figura. Spade, la bottiglia di rum, una bussola ed un forziere pieno di tesori e gioielli; ma anche una sorta di Jolly Rogers in 3D realizzata con un tessuto nero e con delle ossa finte. Ci siamo inoltre ispirate moltissimo alla fantastica interpretazione di Jack Sparrow data dal magistrale Johnny Depp. Proprio per quello vi lascio qua sotto un piccolo video backstage che abbiamo realizzato alla fine dello shooting: un po’ di divertimento non guasta mai!

Abbiamo cercato di sfruttare al meglio la location, scegliendo i punti che più ci piacevano e che più davano la possibilità di avere scatti pazzeschi.

Come vedere altri scatti

Siete rimasti colpiti dal nostro primo shooting dell’anno 2020? Vorreste vedere altri scatti? Vi lascio qua sotto i link alle nostre pagine social, ed il profilo della nostra Monica.

On The Way To Valhalla

Viking shooting outdoor

Gli ultimi mesi del 2019 hanno portato alla collaborazione tra me e Gemma Morandi Photography nuova linfa. E quale modo migliore per metterla in funzione se non con un viking shooting? E perché non aggiungere una nuova variabile ai nostri lavori, ovvero un modello? Preparatevi a scoprire di più a proposito dello shooting “On The Way To Valhalla”.

Il concept: On The Way To Valhalla

Questa volta, l’idea iniziale non è nata né da me né da Gemma. Ebbene si, la nostra modella di questo shooting, Bianca (con cui avevamo già lavorato) ci ha lanciato l’idea di un viking shooting nei panni di una guerriera pagana. E potevamo noi non cogliere l’occasione al volo? Se poi considerate che ci ha anche proposto il caro Jack come modello d’eccezione al suo fianco, non potevamo assolutamente rifiutare. Abbiamo quindi cercato di costruire insieme un concept che potesse reggere lo shooting: due guerrieri vichinghi pronti a combattere con orgoglio e resistenza, pronti anche alla morte ed all’apertura per loro delle porte del Valhalla.

Il look ed il make-up

Per Bianca abbiamo deciso di puntare sui neri ed i grigi come colori portanti, con maglia nera, leggings neri, gonna Punkrave nera, collo di finta pelliccia grigio ed un underbust corset nero. Il tutto completato da collane con rune e Mjollnir, corni, coltello ed ascia decorata. Per il make-up mi sono concentrata sull’intensificare lo sguardo con una sorta di pittura di guerra, sfumando il nero quasi a formare una sorta di mascherina. Gemma ha poi realizzato su di lei delle trecce impreziosite da anellini.

Su Jack abbiamo invece scelto la gamma dei marroni e dei beige, per creare un contrasto con Bianca. Pantaloni, casacca, pelliccia beige per lui; fasciature allo stivale ed accessori a tema a completamento anche del suo look (tra cui corni, collane, bracciali ed un’ascia). Per il trucco di Jack ho mantenuto una forma simile a quella scelta per bianca diminuendo l’uso del nero ed aggiungendo un’ombretto color mattone. Anche su di lui Gemma ha poi realizzato delle trecce.

Su entrambi ho poi realizzato un effetto sporco per simulare il fango sul viso dopo una battaglia, un effetto vissuto.

Prodotti utilizzati

Per realizzare i due make-up ho utilizzato prodotti di NYX Cosmetics, Nabla Cosmetics, MAC Cosmetics, Superstar, Makeup Revolution, Essence Cosmetics.

Lo shooting

La magnifica location, nel pieno dell’autunno, con i suoi colori caldi è stato un meraviglioso sfondo per il nostro shooting. Nemmeno la pioggia ci ha fermati, e devo ringraziare Bianca e Jack di non aver mollato nemmeno al freddo. Entrambi sono stati preziosi collaboratori, pronti a farsi guidare in base alle nostre idee per gli scatti, oltre che una splendida compagnia: non possiamo dire di non esserci divertiti durante questa giornata. Sebbene nessuno dei due sia un/a modello/a professionista hanno dimostrato duttilità e capacità interpretativa regalandoci degli scatti grandiosi. A volte, infatti, scattare con soggetti non professionisti, può davvero riservare delle fantastiche sorprese.

Come vedere altri scatti

Questo nuovo shooting vi ha incuriosito? Vorreste vedere più foto? Vi lascio qua sotto i link ai nostri social dove potete visionarle. Inoltre, vi lascio il link al profilo Instagram del nostro Jack, così potrete seguirlo anche nel suo ruolo di chitarrista degli Ulvedharr.

Merry And Bright

Shooting di Natale 2019

Nel 2018 io e Gemma Morandi a Natale abbiamo realizzato il nostro secondo shooting in collaborazione. Perché non creare una tradizione? Eccovi quindi, con la nostra Monica, il nostro shooting di Natale 2019.

Il concept: Merry And Bright

Lo scorso anno per lo shooting di Natale avevamo deciso di sfruttare una decorazione classica del periodo ovvero le lucine. Per il Natale 2019 abbiamo deciso di portare in vita una versione 2.0 dello shooting dell’anno scorso, anche grazie alla collaborazione con Monica.

Il look ed il make-up

Per Monica abbiamo scelto due look da affiancare allo stesso make-up. Il primo è stato scelto per gli scatti in casa, e consiste semplicemente in un maglioncino lungo bianco. Per gli scatti in esterna abbiamo scelto un pantalone bianco, abbinato ad un maglione bordeux, una giacca tipo chiodo nera con collo in finto pelo, ed un paio di stivali beige con tacco.

Il make-up occhi è un semplice make-up basic basato sui rossi ed i verdi, per riprendere due dei colori più utilizzati nella stagione. Ad esso ho scelto di accostare una base perfetta con illuminante dai riflessi oro, ed un classico rossetto cremoso rosso. Per gli scatti in esterna abbiamo deciso di aggiungere un gloss bordeaux sulle labbra.

Prodotti utilizzati

Per la realizzazione del make-up mi sono avvalsa di prodotti di MAC Cosmetics, Kat Von D Beauty, Seprofe, NYX Cosmetics.

Lo shooting

Come già accennato, per lo shooting abbiamo deciso di dividere gli scatti tra alcuni in casa ed altri in esterna. Possiamo idealmente suddividere lo shooting però in tre parti.

Gli scatti in casa con Svipa

Abbiamo deciso di realizzare alcuni scatti in casa con Monica e la sua splendida Svipa, con uno stile molto accogliente e di famiglia. Un caminetto acceso, una coperta bordeaux di pile, dei pacchetti regalo, delle lucine delle decorazioni natalizie a creare l’atmosfera. Degli splendidi scatti che ritraggono non solo l’atmosfera delle festività bensì anche lo splendido rapporto di Monica con Svipa.

I ritratti in casa

Mantenendo la stessa location abbiamo optato per scattare alcuni ritratti in casa, sfruttando le lucine di Natale creando questo effetto così moderno, editoriale ed estremamente luminoso. Era già da un po’ che io e Gemma progettavamo di realizzare degli scatti di questo tipo e l’effetto finale è semplicemente fantastico.

I ritratti in esterna

Per gli scatti in esterna ci siamo spostate in centro a Cremona, per avere come location alcuni scorci del nostro centro città, addobbato a festa. Abbiamo scelto i punti migliori sempre ricercando il richiamo alle luci del Natale. Tra queste l’installazione a forma di orso fatto di lucine nel cortile del palazzo del Comune, l’albero in piazza del Duomo, le pareti luminose di un noto bar del centro, il Duomo stesso e le vie adiacenti con le luminarie.

Come vedere altri scatti

Se tutta questa luminosità ed atmosfera natalizia vi spinge a voler vedere più scatti da questo shooting, come sempre vi lascio qua sotto i link ai nostri social dove potrete trovarli.

She Brings Death

Shooting di Halloween 2019

E’ finalmente arrivato il momento di parlarvi dello shooting relativo al mio periodo preferito dell’anno. Infatti anche per il 2019, io e Gemma abbiamo deciso di cimentarci in un nuovo shooting di Halloween. A buttarsi con noi in questo progetto la nostra Monica, ormai collaboratrice fissa. Eccovi quindi “She Brings Death”.

Il concept: She Brings Death

Nel nostro shooting di Halloween 2019, la nostra splendida Monica ha prestato il proprio volto ad una trasformazione netta. Un cielo grigio fa da sfondo alla venuta di una figura oscura: il tristo mietitore. Ebbene si, Monica è diventata per noi una versione femminile del tristo mietitore, pronta a raccogliere anime sulla Terra con la sua falce.

Il look ed il make-up

Per il look abbiamo optato per un total black: jeans neri, maglia nera e stivaletti. Per completare il look abbiamo utilizzato uno splendido mantello nero con un grande cappuccio, dei guanti neri in pizzo, ed alcuni accessori di scena. Tra questi oltre a delle mani scheletriche, candele, un teschio, c’è anche una falce scenica costruita da me apposta per lo shooting.

L’idea alla base del make-up è ovviamente quella di una sorta di teschio, ma rivisitata. Mi sono lasciata ispirare in parte da uno stile fumettistico, in parte dallo stile dei film di “Sin City”. Ecco quindi che ho ricreato un teschio modernizzato sul viso di Monica con linee nette e grafiche e sfumature ampie. Bianco, nero e bordeaux la fanno da padrone oltre ad un piccolo tocco di argento sulla palpebra. Un trucco realizzato a tecnica mista utilizzano prodotti teatrali, facepainting e polveri.

Prodotti utilizzati

Come detto le tecniche utilizzate sono miste ed i prodotti utilizzati sono di Grimas, Nabla Cosmetics, Makeup Revolution, NYX Cosmetics, Diamond FX.

Lo shooting

Ormai in grande affinità a lavorare con Monica, abbiamo deciso di sfruttare al max la giornata di scatti con lei. Questo ci ha permesso di avere scatti che possiamo dividere idealmente in due parti.

I ritratti

La prima parte dello shooting è composta da scatti ritratti di Monica, nei panni del nostro tristo mietitore femminile. Le abbiamo chiesto di essere seria, impassibile, dura e ci ha regalato degli sguardi freddi e distaccati perfetti per questo personaggio. E’ per oltre stata così propositiva proponendo anche alcuni scatti in particolare che hanno denotato la sua capacità di posare e di sapersi destreggiare anche con gli oggetti di scena proposti.

Gli scatti con Rooster

La seconda parte dello shooting vede anche Rooster protagonista degli scatti. Rooster è la fanastica cavallina di Monica, che si è lasciata “truccare”. Abbiamo pensato che sarebbe stato bello coinvolgere anche lei come destriero del nostro tristo mietitore. Per renderla più a tema ho deciso di creare delle manate di acqua color su di lei, a simulare il tocco delle anime raccolte dal tristo mietitore, che come ultima speranza cercando di chiedere pietà. E’ stato bellissimo avere la possibilità di unire il nostro lavoro ad una passione che sia Gemma che Monica condividono; ed il risultato è semplicemente bellissimo.

Come vedere altri scatti

Se questo shooting vi ha colpiti e siete appassionati di Halloween, e volete vedere altri scatti vi lascio qua sotto i link ai nostri social. Vi lascio anche il link al profilo Instagram della nostra fantastica Monica, così potrete seguire il suo lavoro e le sue passioni: credetemi, ne vale la pena, anche perché sa iniettare un sacco di positività.

Blood Hunting

Vampire Shooting

Nuovo articolo per voi, stavolta per parlare di uno shooting un po’ differente. Come potete notare dalla foto qua sopra infatti in questo shooting oltre ad essere stata la truccatrice sono stata anche la modella. Quindi eccomi pronta a parlarvi del vampire shooting “Blood Hunting”.

Il concept: Blood Hunting

Per questo vampire shooting, la fantastica fotografa Giada Bartoloni ha pensato di trasportarmi in un’atmosfera vampirica, conoscendo la mia passione per i vampiri. Abbiamo scelto di portare nelle foto una figura femminile, assetata di sangue ma anche melanconica ed elegante.

Il look ed il make-up

Per il look abbiamo puntato su un vestito di pizzo nero al ginocchio, un underbust corset nero, dei collant di pizzo ed un paio di decolleté con tacco nere. A completare il look alcuni gioielli rossi e neri, in stile gotico.

Per il make-up ho voluto puntare tutto sui bordeaux ed i neri, creando una sorta di halo crease. Il mio pallido colorito ha sicuramente aiutato nella realizzazione di un look vampirico, che ho enfatizzato con un contouring quasi grigio. Per rendere il tutto più completo ho marcato le sopracciglia ed ho scelto un mix di due rossetti liquidi (uno bordeaux ed uno color sangue).

Prodotti utilizzati

Per realizzare il make-up mi sono affidata a prodotti di MAC Cosmetics, Avon, NYX Cosmetics, Kiko Milano, Kat Von D Beauty, Bottega Verde, Nabla Cosmetics, Essence Cosmetics, Makeup Revolution, Grimas.

Lo shooting

Per questo shooting Giada ha scelto questa splendida location nella zona di Brescia; si tratta di un parco, di cui noi abbiamo scelto un punto in particolare con un tronco abbattuto, rovi, foglie cadute. Questa è stata la seconda occasione per me di collaborare con Giada: la prima volta è stata alla fine del 2018, quando mi scelse come modella per uno shooting ispirato alla figura di una sirena oscura. Già allora mi ero trovata benissimo a lavorare con lei ed a quanto pare lei mi aveva apprezzata sia come MUA che come modella. Ci tengo a specificare che comunque io non sono una modella, e non avrei mai pensato di posare per qualcuno. Poterlo fare con persone che comprendono il mio mondo, però, è stato soddisfacente, nonostante la mia timidezza ed il mio essere alquanto impacciata. Il bello di Giada è proprio il fatto di saper mettere a proprio agio il soggetto che sta per fotografare, oltre all’innegabile talento fotografico.

Come vedere altri scatti

Se siete curiosi di vedere altri scatti di questo shooting dark, vi lascio qua sotto i link alle nostre pagine social.

Street Art

Shooting Street Fashion Editorial

Buongiorno a tutti! Ancora però devo recuperare alcuni shooting di cui devo parlavi, e che sono stati realizzati nel 2019. Partendo da questo fantastico shooting street fashion ed urban editorial; si tratta per altro del secondo photoset che vede protagonista la nostra collaboratrice Monica.

Il concept: street fashion editorial

Il concept di questo shooting è molto semplice: una sorta di revival hip-hop anni 2000 nel nostro stile, dando risalto ad alcuni graffiti che ci hanno fatto da sfondo.

Il look ed il make-up

Per il look abbiamo scelto di abbinare degli shorts in jeans chiaro a vita alta, un crop top giallo e delle sneackers bianche. In un secondo momento abbiamo aggiunto una crop hoodie ed un cappellino trucker.

Per il make-up mi sono concentrata su di un look luminoso: una base leggera, un trucco occhi basic con colori naturali con ombretti shimmer. Ho voluto concentrare tutto sulle labbra con un rossetto cremoso rosso fuoco.

Prodotti utilizzati

Per realizzare questo make-up ho utilizzato prodotti di Makeup Revolution, MAC Cosmetics, Essence Cosmetics, Generation Skincare.

Lo shooting

Per questo shooting abbiamo deciso di utilizzare la zona presso il ponte sul fiume Po, dove abbiamo trovato alcuni graffiti che hanno fatto da sfondo ad alcuni degli scatti. La meravigliosa Monica è stata in grado come sempre di entrare al meglio nel mood e grazie anche a Gemma siamo riusciti ad avere degli splendidi scatti.

Una comunicazione importante

Per chi vorrà vedere altri scatti, come sempre lascerò qua sotto i link ai nostri social, tra cui l’album sulla mia pagina Facebook. Lì, tra gli scatti troverete anche alcune foto particolari, di cui ve ne riporto una qua sotto per potervi fare un appunto molto importante. Questi scatti che vedrete sono stati realizzati assolutamente in piena sicurezza, con professionisti. NON IMITATE ASSOLUTAMENTE LA SCELTA FATTA PER QUESTO SHOOTING, NON RIFATELO. Ci tenevo a specificare questa cosa in quanto sono seguita anche da persone molto giovani e non voglio assolutamente ce imitino degli scatti professionali per puro diletto e non in sicurezza.

Come vedere altri scatti

Fatta la doverosa premessa, se siete incuriositi da questo shooting vi lascio qua sotto i link per poterli visualizzare sui nostri social.

Per informazioni e preventivi per shooting fotografici contattate Gemma Morandi Photography sulle sue pagine social. Per informazioni e preventivi per un make-up realizzato da me, andate nella sezione Contatti di questo sito e scegliete il metodo che vi è più comodo per interagire direttamente con me.

Fashion Editorial

Shooting Fashion Editorial Outdoor

Buongiorno! Sono tornata con gli articoli relativi agli shooting a cui lavoro come make-up artist. Eccoci quindi con qualcosa di differente dal solito, sempre in collaborazione con Gemma Morandi Photography. Uno shooting fashion editorial outdoor, con cui abbiamo iniziato a collaborare con Monica, la nostra splendida modella.

Il concept: fashion editorial

Questa volta il concept è molto semplice e diretto: portare il fashion, l’editorial, le sfilate nella cornice della nostra città. Provate ad immaginare una modella che sfila in città, invece che su di una passerella.

Il look ed il make-up

Per lo shooting abbiamo scelto con la splendida Monica di puntare su di un total black. Abito sopra al ginocchio molto semplice ed elegante, giacca lunga con maniche in pizzo. Per completare il look abbiamo scelto scarpe décolleté in vernice bordeaux ed una collana Morellato.

Per il make-up e l’hairstyle ho deciso di puntare su di un look androgino, ispirato a figure come Lady Gaga e David Bowie. Un trucco non troppo complesso ma di effetto: sopracciglia definite e marcate, cut crease bianco e viola per gli occhi, contouring viola, labbra sui toni arancio e per concludere illuminante olografico sui toni del lilla.

Prodotti utilizzati

Per realizzare questo make-up mi sono affidata a prodotti di MAC Cosmetics, Revolution Makeup, NYX Cosmetics, Grimas, Essence Cosmetics.

Lo shooting

Per il nostro shooting fashion abbiamo deciso di sfruttare alcuni scorci della nostra città e del nostro territorio. In particolare abbiamo scelto la parte pedonale del ponte sul Po che porta da Cremona alla zona piacentina, piazza del Duomo, via Bordigallo e la Galleria XXV Aprile. Come sempre la grandiosa Gemma è riuscita a trasportare questi luoghi in un’atmosfera editorial degna delle copertine di un fashion magazine, anche grazie ad alcuni scatti in bianco e nero. Un grazie va anche alla nostra super modella che ha reso perfettamente l’idea che avevamo per questi scatti, e che con la sua espressività ha impreziosito il tutto.

Come vedere altri scatti

Siete incuriositi da questo shooting e vorreste vederne altri scatti? Non preoccupatevi, qui sotto troverete i link alle nostre pagine social dove potete trovarli.

Per informazioni e preventivi per shooting fotografici contattate Gemma Morandi Photography sulle sue pagine social. Per informazioni e preventivi per un make-up realizzato da me, andate nella sezione Contatti di questo sito e scegliete il metodo che vi è più comodo per interagire direttamente con me.

« Older posts

© 2022 Silvia Daria B. MUA

Theme by Anders NorenUp ↑